Riflessologia

 

 

 

É un massaggio che, attraverso particolari stimoli e compressioni effettuati su determinate zone di mani e piedi (le cosiddette zone riflessogene), consente di trattare alcuni tipi di disturbi

Il principio fondamentale è che le zone riflessogene di mani e piedi sono corrispondenti a organi interni e altre parti del corpo, il principio è il medesimo che ispira l’agopuntura (anche l’agopuntura è una pratica che ha il fine di promuovere la salute ed il benessere dell’individuo però a differenza della riflessologia plantare essa usa l’infissione di aghi nella cute)

La riflessologia plantare fa parte di quel gruppo di terapie denominate terapie olistiche, ovvero quelle terapie che considerano l’uomo nella sua unione di corpo, mente, emozioni e spirito

 

Come si svolge una seduta di riflessologia plantare

Rivolgendosi al terapeuta specialista il paziente dovrà innanzitutto sottoporsi a un’anamnesi completa

Dopo la raccolta anamnestica il soggetto che si sottopone alla seduta di riflessologia plantare viene fatto accomodare su un lettino reclinabile; il terapeuta esaminerà il piede verificando conformazione, colore, temperatura, l’eventuale presenza di vene varicose e di calli o duroni ecc

Terminata questa verifica ha inizio il massaggio, effettuato con le dita del terapeuta che eserciterà una pressione o una frizione su determinati punti della pianta dei piedi

Durante la seduta vengono massaggiate tutte le aree riflessogene su entrambi i piedi. Il trattamento dura all’incirca un’ora e i benefici che se ne traggono sono già percepibili, se non altro per il massaggio plantare, in grado comunque di apportare sollievo al paziente

Indicazioni: dolori alla schiena, lombalgie, sciatalgie, dolori e patologie articolari, digestive, mestruali, disturbi dell’umore, stanchezza, insonnia, emicrania, allergie

Utile quando ci sia bisogno di un drenaggio generale e per chi necessita di tonificare l’organismo dopo un forte stress

 

 

SEDUTI ALLO SPECCHIO

Dalla pagina Facebook di l’Arte di Bussare ai Riflessi

Guardo passare davanti casa gruppi di persone anziane e mi rispecchio nelle donne così simili tra loro e a me e provo una scostante antipatia. Vedi anche “l’Arte di Bussare ai Riflessi”

 

L’ARTE DI BUSSARE AI RIFLESSI

Dalla pagina Facebook di l’Arte di Bussare ai Riflessi

Potenziare l’Acqua e Bussare al Fuoco

 

 

 

 

 

 

IL CORAGGIO

Dalla pagina Facebook di l’Arte di Bussare ai Riflessi

“La mia coscienza è l’unico tesoro che posseggo, è il più grande: per quanto piccolo e fragile di fronte ai poteri delle tenebre, è tuttavia una luce, la mia sola luce”

Carl Gustav Jung

Ricordi, sogni, riflessione

 

 

 

 

Vedi anche: l’Armonia; l’Equilibrio

Dello stesso di Guardarsi Dentro
“L’anima diventa ciò che contempla”. Plotino. Enneadi, IV 3, 8
Vedi anche: i Blocchi; l’Elemento Legno; le Emozioni; il Movimento; la Vita

 

LA FORZA

Dalla pagina Facebook di l’Arte di Bussare ai Riflessi

Mi rendo conto che non ebbi alcun riguardo per lei, ma non me ne faccio una colpa

Il modo che aveva di formulare idee era semplicemente sbagliato

Quel concetto sbilenco di confondermi di fronte ad una reale tragedia, sapeva d’inganno
La conoscevo bene io la realtà

Ero da sempre un suo ottimo cliente, la conoscevo per nome e cognome: Pia Speranza
Quella porta molto stretta che avevo di fronte l’aveva messa Pia, solo per invitarmi ad entrare e mi arrivò un ricordo

Avevo mosso tutta l’acqua del mondo per arrivare ad avere ancora una possibilità

Me ne bastava una

L’avrei fatto anche senza la Luna, al buio, senza aspettare il mattino

 

 

 

 

 

 

 IL TALLONE

Dalla pagina Facebook di l’Arte di Bussare ai Riflessi

Un mio professore di psicoanalisi sosteneva che il Tallone è simbolo di sessualità
Mi domando perché molte donne scoprono solo il tallone quando devo massaggiare le loro gambe

Perché non scoprire tutto il piede?
Cosa simboleggia l’intero piede?

 

 

UN FRUTTO CHIAMATO AMORE

Dalla pagina Facebook di l’Arte di Bussare ai Riflessi

Ho notato che, spesso, cerchiamo di impressionare la nostra Anima attraverso quadri di noi che ci rispecchiano, sperando di catturare l’attenzione di qualcosa che sta fuori di noi, fingendo che la realtà non sia così soggettiva come la vediamo

Ma quando ultimiamo la realizzazione della nostra opera, ci risulta fatale

 

E’ sempre difficile convivere con l’elemento Metallo forte e pesante, specie se ci si sente rassicuranti come la Terra, o si vorrebbe essere protettivi e dare amore come sa fare la Terra

Il Metallo taglia, pota, amputa

Il Metallo cerca le vie certe, le sicurezze, le linee prestabilite

Il Metallo taglia la pulsione e la creatività del Legno

Senza la creatività, senza la determinazione del Legno, come si può giungere alla maturazione del proprio frutto?

L’Amore è il nostro frutto, un frutto che ci consuma

 

IL RIFLESSO DEL CANCRO GASTRICO

Dalla pagina Facebook di l’Arte di Bussare ai Riflessi

“Adenopatie note in regione celiaca ipervascolarizzate in sede retro cavale, intro – aorto – cavale, paraortica sinistra ed iliaco otturatoria da ambo i lati… comparsa soffusione edematosa con possibile espressione di carcinoma peritoneale
Al tatto, presentava minuscoli granelli (quasi impercettibili) sulla zona riflessa gastrica solo al piede sinistro

 

Vedi anche: il Biotipo Terra; il Cancro; la Malattia; la Psiche

 

IL FUOCO NELL’ACQUA

Dalla pagina Facebook di l’Arte di Bussare ai Riflessi

Non vidi nulla, era buio e lo dipinsi di nero
Un istante appena
Sai cosa scoprii?
Che è vero che l’Acqua pura non contiene pesci

 

La forza dell’Acqua (quinto dito) è grande, e non controlla il Fuoco e lo lascia vivere

Così, il buio del profondo, illuminato dalla luce del Fuoco, continua a rimanere in vita
Chi ha un piede così, non può che vedere il Gioco della Vita con gli occhi lucidi della veggenza e della stupenda follia

 

LA TERRA RITIRATA

Dalla pagina Facebook di l’Arte di Bussare ai Riflessi

Terra depressa in ritirata
Non c’è più la volontà del Metallo (quarto dito) di mettere ordine nella propria vita e la forza dell’Acqua (quinto dito), capace di far rinascere il sistema, è ormai inesistente. Il Legno (primo dito), il pensiero che muove il progetto, è essiccato
Vedi anche: il Ciclo di Generazione

 

Chinò nuovamente il capo, forse in segno di lutto
Cordoglio? Per un valoroso?
Fu atroce vederla in quel modo

Volto triste, braccio abbandonato senza vita sulla sella. Mi sembrò, in quell’attimo, di essere dentro al suo Inferno

Dissi: “Domini, ora sei entrambi. Hai preso gli dèi che girano attorno al sole. Guarda il cavallo sul quale siedi. Non a noi, ma al tuo nome dà gloria”
Sentii dentro una voce tremante: “Non m’importa del sole, lasciami andare”

Vedi anche: la Terra; il Lutto e la Rielaborazione

 

LA SINOVIA

Dalla pagina Facebook di l’Arte di Bussare ai Riflessi

 

La membrana che avvolge e nutre le articolazioni
- “Madre, è già cambiato per noi il mondo”
Guardò altrove, verso est e disse: “Continui a combattere per la vita e gli dèi vedono con quanto ardore riesci ad amare

Le tue azioni gridano ormai così forte che il loro eco penetrano la carne e si radicano dentro alle forze”

Vedi anche: l’Artrite Reumatoide

 

L’AMORE IN COPERTA

Dalla pagina Facebook di l’Arte di Bussare ai Riflessi

 

In quel letto, sentivo forte il bisogno di ritirarmi in un luogo immobile e silenzioso, dove tutto è possibile
Ci stringevamo con lo sguardo dentro a quel misero fasciame di noce cresciuto in una verde collina dentro al mio giardino

Eravamo cresciuti insieme, io e il noce
Come reagirebbe un noce se capisse che il suo destino è divenire un letto?
Si metterebbe a tremare?
La paura dell’Acqua toglie energia alla passione

Vedi anche: l’Autenticità; il Mare; il Movimento